fbpx

Granulari speciali

Dopo aver corretto il terreno e creato le premesse per una produzione di qualità, è importante continuare sulla giusta strada garantendo alla coltura una efficiente nutrizione.

Se abbiamo la possibilità di gestirla mediante la moderna tecnica della fertirrigazione, questo è il massimo.

Ma se la possibilità di irrigare l’abbiamo solo a stagione avanzata, oppure il nostro terreno è di medio impasto o argilloso, o prevediamo una stagione molto piovosa, potrebbe essere necessario accompagnare alla fertirrigazione una concimazione granulare.

Cosa che ovviamente dovremo fare anche nel caso che non ci sia possibilità di fertirrigare.

Per questa ragione abbiamo rafforzato una linea di concimazione granulare che ha caratteristiche rivoluzionarie, perché di fatto è molto vicina alla fertirrigazione, sia per concetti che per efficienza.

Un modo nuovo di arricchire il terreno

I nostri fertilizzanti granulari contengono come fonte di potassio il Nitrato di potassio, concime ad altissima efficienza, esente da inquinanti, altamente solubile.

Produciamo miscele NPK con rapporto bilanciato tra azoto, fosforo, potassio e magnesio, e privi da materiali inerti, perché si tratta sempre di miscele “sature”: non contengono  ad esempio carbonati, che si accumulano nel suolo aumentando salinità, sprechi e costi di distribuzione.

È possibile impiegarle anche con coltura in atto, grazie alla presenza di azoto in buona parte nitrico e di potassio prontamente assimilabile. Il fosforo è sempre solubile in acqua in percentuale superiore al 90 %, per non arricchire il terreno, impoverendo il portafogli, di inutili rocce fosfatiche insolubili.

La scelta accurata, quasi maniacale, delle materie prime che compongono la miscela, assicura la produzione di una linea di concimi granulari, disponibili sia in sacchi che in sacconi, di ottima fattura, adattissimi ad una distribuzione di grande efficienza e senza polvere.

Per chi preferisce un concime complesso con tutte queste caratteristiche, che abbia in ogni granello tutti gli elementi della fertilità, compreso calcio, magnesio e microelementi, è disponibile QRop Complex K plus, unico esempio di un concime granulare di questo tipo ora presente sul mercato italiano.

Nel caso della linea Unislow inoltre una parte dell’azoto è a cessione programmata, ovvero si rende disponibile gradualmente durante la coltura per evitare sprechi e garantire l’assorbimento per tutto il ciclo, in maniera sincrona all’attività microbica che degrada la materia prima utilizzata, la metilenurea. Più infatti aumenta l’attività dei microrganismi (e l’attività radicale) e più il prodotto si rende disponibile, garantendo un rilascio di azoto graduale per almeno 60 giorni; e dunque senza dipendere dalle temperature o dall’umidità, come avviene invece per i concimi a cessione controllata con membrane semipermeabili, i cosiddetti “Cote”, che oltretutto lasciano sul suolo plastiche non biodegradabili.

La libertà di distribuire, anche dopo la semina o dopo il risveglio vegetativo, o addirittura in post raccolta nei fruttiferi, tutti gli elementi nelle quantità necessari e niente di più, con la certezza che nulla vada sprecato e che la pianta assorba nei momenti giusti gli elementi che distribuiamo, faranno di questo nuovo tipo di concimazione una scelta molto conveniente e gradita all’agricoltore.